venerdì 29 novembre 2013

Momenti

Lo screpitio del fuoco nel caminetto, il liquore all’alloro, le babbucce di lana fatte a mano, il cappello a squalo, la campagna pulita a giardino, i funghi raccolti dallo zio, i pannolini taglia 3 che sostituiscono i taglia 2, le ninna nanne cantate da mia madre, gli arancini di riso, il Montgomery taglia 6 mesi, Mariano il mio fratello rumeno, mio padre che parla al nipote degli animali da inseguire in campagna, il lettino che sostituisce la culla, la carrozzina che ritorna in vigore, le prime notti dormite senza interruzioni di poppate, il ritorno in auge della poppata delle tre, le zanzare mai passate di moda, il freddo sferzante, le tutine, i body e giochi nuovi, le video telefonate con il papà, le foto con i cugini, la lettera degli altri cugini, il tornado a Gallipoli, il piumone soffice, il rispetto referenziale di un cane verso un bambino, un aereo Alitalia che decolla e uno che atterra all’aereoporto di Brindisi, le poppate negli autogrill, la cacca sulle tutine, i body caldo cotone a maniche lunghe, la visita alla bisnonna, il cane che insegue il gatto, il gatto che graffia il cane, i calendari nuovi, l’alcool per il cordone ombelicale, le visite degli zii, la candela numero 7 che vale 70, gli occhi di mio figlio


Le nostre vacanze pugliesi sono finite ed io un po’ sono triste. Mi consolerò facendo regali per Natale.



13 commenti:

  1. mi hai fatto davvero emozionare! ho pensato a come il tempo corre davvero troppo veloce e i nostri cuccioli crescono in un lampo:-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono ancora all'inizio di questa avventura ma già mi sembra veramente che il tempo corra troppo in fretta :( ... se si potesse non dico arrestare ma almeno rallentare

      Elimina
  2. belle le guanciotte pugliesi :)

    RispondiElimina
  3. Che bel bimbo è, il tuo Nicolò!
    PS: anch' io faccio shopping, quando sono triste.

    RispondiElimina
  4. Bellissimo sia il posto che gli occhioni del tuo piccolo!!!!!

    RispondiElimina
  5. Tu sei chinata per fotografarlo quasi girata con la testa...ma dietro di te sembra vedere l'ala di un angelo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. :) ero chinata sul letto a fotografare il bimbo... quello che ti sembra l'ala di un angelo è probabilmente il cuscino del letto.... mi piace però pensare che ci fosse anche un angelo :)

      Elimina
  6. che bello Nicolò, che dolcezza il tuo post...e ahhhhhhh la Puglia!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...