giovedì 29 agosto 2013

Puoi dirgli qualcosa....

Qui il tempo passa lentamente. Ormai si fa il conto alla rovescia dei giorni che mancano, alla dpp sperando che sia un minimo indicativa della data effettiva del parto. Che poi è un po’ come fare il conto delle ricotte: Nicolò quando si sentirà pronto uscirà fuori, sbattendosene delle lune piene, dei conti della ginecologa, dell’altezza della mia pancia o di ogni altra corbelleria.

Io sto bene. Qui tutto tace. Nulla all’orizzonte che possa far pensare che Nicolò decida in qualche modo di fare un’improvvisata. La ginecologa dice che il bimbo è ancora alto. Considerando che io sono nata venti giorni dopo la data presunta parto, Nicolò sembra voler rispettare i primati di famiglia, e fare altrettanto. La dottoressa comunque mi ha confermato che al massimo si aspetterà il 26 Settembre, dopo di che il vitellozzo volente o nolente di lì trasloca.

Giorno due settembre ho la visita con l’ecografista, sapremo quindi a quanto è arrivato a pesare il nostro vitellozzo. Io sono a dieta ferrea, sotto ricatto stretto della ginecologa. Ho perso anche due chili dal rientro delle vacanze, e stringo le mascelle per mantenere il peso per il prossimo incontro, per farmi dare quella pacca sulla spalla di lavoro ben fatto dopo la cazziata dell’ultima visita. Durante le vacanze estive mi ero lasciata un po’ andare, addio dieta, addio restrizioni, libera di anima e di spirito, godevo come un fringuello del sole e del mare… e poi eccola là…etvoilà ….quella zoccola di bilancia ti sgama subito… e non ci pensa due minuti a fare la spia con chi di dovere. Risultato: una dieta a base solo di proteine e vitamine, i carboidrati esclusi in ogni loro forma. Addio persino la frutta!

Ieri mentre giravamo per gli ultimi acquisti per la valigia dell’ospedale, per poco non raggiungo l’orgasmo passando davanti ad una pizzeria al taglio.

“Manca poco, passerà” mi ha detto Fab, trascinandomi via, mentre io finivo di trastullare le mie papille olfattive in quell’apoteosi di goduria.

Vorrei fare qualche piccola gitarella prima del grande giorno, qualcosa per godermi questi ultimi giorni in due e mezzo, ma ancora non è ben chiaro cosa. Purtroppo soffro in quest’ultimo periodo di piedi gonfi, e uno in particolar modo quando cammino troppo si indolenzisce tanto, per cui inizio a zoppicare. Dovrei trovare quindi qualcosa di tranquillo da fare senza affaticarmi troppo.

Due giorni fa è stato il quinto compleanno di Leo, il nipote di Fab. Siamo quindi andati nella loro casa in affitto al mare verso Roma nord per un’ ultima boccata di Iodio della stagione. C’è chi dice che dall’ecografia Nicolò sembra fisicamente assomigliare a Leo, per quanto non è una somiglianza dalla mia parte, non mi dispiacerebbe, adoro Leo, è il classico bambino tirabaci.

E’ inutile dire che il mio pancione ha attirato la curiosità di grandi e di piccini. I più piccoli, quindi tutti i nipoti di Fab, ne erano praticamente ipnotizzati. Ho avuto per gran parte del tempo uno stuolo di occhietti neri e vispi che mi tempestavano di domande sulla posizione del cugino nella pancia, su cosa fa, su come ci sia finito lì, su quando esce, sul fatto se io sia costretta a mangiare solo cose non dure perché poi il cuginetto non avendo i denti e non saprebbe come masticarle e tanto altro.

E poi l’immancabile


-          "Zia per favore, puoi dire di fare un’altra capriola, perché si è appena fermato! Va bene anche se tira un calcio 











23 commenti:

  1. dai ci seiiiiiiiiiiiiiiiii!

    RispondiElimina
  2. mi sa che non è la bilancia ma la glicemia che ti ha sgamata, coraggio sei in dirittura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La glicemia va bene dalle ultime analisi... Solo che ho messo su 5 chili in un mese ed è veramente troppo. Mi son sbracata come direbbero a Roma. Ora però avendone persi due va ho cercato di riequilibrare le cose .... Il problema e' che già Nicolò e' un bimbo grande se mi metto pure a mangiare esplodiamo

      Elimina
  3. Ma che belle le foto!! Dai che appena nasce pizza per festeggiare!!!

    RispondiElimina
  4. mi pare incredibile il concetto di perdere 2kg ... io me magnavo pure il tavolo ai voglia a dirmi che dovevo stare riguardata ... a me per fortuna o sfortuna non me lo dicevano, per dire (in Olanda) non mi hanno mai fatto salire su una bilancia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima gravidanza allora penso che vengo a farmela in Olanda con buone probabilità .... Qui in Italia la storia del peso sembra di primaria importanza. Ho visto amiche e colleghe cazziate sul peso che non ti dico, quando io a mala pena riuscivo a vedere in loro un accenno di panzotta

      Elimina
    2. Però per amore del vero devo anche dire che mi hanno fatto fare una caterva di eco, laddove in Olanda se ne fanno il minimo indispensabile, perché dicevano che il piccolo era davvero troppo grande. Ma poi non mi pesavano ne' mi intimavano di limitarmi. Forse per dire erano solo meno terroristici, a dire fa' un po' come te pare...

      Elimina
    3. Quindi anche tu hai la tessera di mamme di bimbi grandi? Alla fine quanto è arrivato a pesare?

      Elimina
    4. 3,8kg però è arrivato von 3 settimane di anticipo (per fortuna ;)
      Cone va lì?

      Elimina
    5. Per ora tutto bene.... Domani ho un'ecografia e saprò a quanto è arrivato. Ti faccio sapere

      Elimina
  5. Che fantastico gruppetto di bambini!!!
    Per rispondere alle loro domande ti sei allenata... quando Nicolò ti chiederà da dove vengono i bambini, forsse avrai già una bozza di discorso! ;)
    Tieni duro con la dieta... pensa che tra un mese potrai recuperare!!

    RispondiElimina
  6. Che dolce il tuo racconto, un grande in bocca al lupo per la nascita :-)
    Il mio bimbo è nato esattamente nel giorno della data prevista per il parto!

    RispondiElimina
  7. Che foto meravigliose!
    E che ridere il racconto gnorry uauauua, comunque magari per via vaginale il principio attivo viene assorbito meglio, almeno a me han detto che il progesterone, per esempio, viene assorbito meglio cosi che per bocca.
    Mi raccomando Nicolo', che 20 giorni dopo la dpp sono tantini eeeh...

    RispondiElimina
  8. Che bei bimbi! Dai che manca poco.

    Bacio

    RispondiElimina
  9. Pensa solo alla prima volta che potrai avventarti su una pizza super condita... ;)

    RispondiElimina
  10. Forza e coraggio !!! Bellissime le foto;-))

    RispondiElimina
  11. Che carini... Comunque occhio alla luna, che spesso è decisiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce ne è una quattro giorni dopo la mia dpp.... Ed effettivamente devo dire che due mie amiche recentemente hanno partorito entrambe con la luna piena

      Elimina
  12. sei meravigliosamente bella! Sono contenta che sei quasi a fine termine e Nicolò sarà un bimbo fortunato. Con tutti quei cugini! :) Foto super.

    RispondiElimina
  13. Quando il mio gine mi ha cazziata perchè ero ingrassata troppo gli ho risposto "perché? cosa rischio?".
    lui mi ha risposto che rischiavo il diabete gravidico e la gestosi. Era il giorno prima del parto!!! mi sono messa a ridere e gli ho risposto "ok, mi assumo tutte le responsabilità in caso rischi di partorire prima del tempo" e l'ho mandato simpaticamente a cagare.
    io quella pizza l'avrei mangiata ;)

    RispondiElimina
  14. Il conto alla rovescia sembra sempre lungo e i fastidi solitamente non mancano in quel periodo ma quando Nicolò sarà tra le tue braccia avrai dimenticato improvvisamente ogni cosa diversa dalla Gioia e dalla Felicità! E potrai mangiare anche la pizza!
    Auguri dal Cuore

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...