sabato 13 agosto 2011

Umanità

Sai Bussola, te lo devo dire…. Il giorno del tuo matrimonio non so quanto possa esser di festa per me….

Se potessi coricarmi e svegliarmi il giorno dopo la cerimania… e sapere che tu e Fab… siete sposati…. Che tutto si è svolto… che dovete solo partire per il viaggio di nozze….contenti di andare per poi ritornare….. per me sarebbe meglio….

Fabbri lo considero un figlio oramai…. So che adesso non è ho solo due ma tre…..lo adoro…. Mi telefona con una frequenza anche maggiore di quanto non faccia tu… e mi aggiorna dei vostri progressi …dei vostri progetti..lo apprezzo per questo… e molto… te l’ho sempre detto…

però nonostante tutto… penso che il giorno del matrimonio si possa spezzare qualcosa…..

Uscirai da questa famiglia….. per fartene una tua…..e questo per quanto assurdo possa sembrare addolora un padre….

Il giorno che nascesti ….. quando ti vidi per la prima volta tra le braccia di tua madre…. Eri un fagottino piccolo….accoccolata vicino al seno della mamma….ti guardai e sorrisi….a quella scena….

Poi andai a piangere…. Da solo vicino ad una finestra dell’ospedale….

-Ero contento.. ero disperato….la mia vita era cambiata… e solo in quel momento me ne ero reso conto….-

Quando rivado in ospedale e rivedo quella finestra… sempre mi ricordo quel pianto….fatto da giovane quando per la prima volta diventai padre….

Ora che ti sposi… mi incombono quegli stessi sentimenti…. Di gioia mista a dolore….strazianti…

Forse non dovrei dirlo…. So che non è facile capirmi… ma sono un uomo…. e come ogni essere umano ho difficoltà a gestire i miei sentimenti.


Foto scattate in un parco naturalistico della zona, ritraggono tartarughe nate da una settimana











19 commenti:

  1. ... commovente, non ho parole.

    RispondiElimina
  2. "E in effetti non aveva pianto perché non volesse sposarsi, o perché non amasse Brendan. Aveva pianto perché all'improvviso ogni singolo oggetto di casa le era parso talmente prezioso - benché avesse sempre programmato di andarsene - e le persone di famiglia le erano sembrate le più care che mai avesse potuto sperare di conoscere, anche se aveva sempre tenuto loro segreti i suoi sentimenti."
    (Alice Munro)

    Penso valga anche per la tua famiglia oltre che per te.

    RispondiElimina
  3. Mi sono commossa.

    Tuo padre dimostra di essere un vero padre, quello classico, quello di una volta.
    Quello che magari si commuove ogni volta che parti, anche solo per tornare nella città dove studi o lavori. E il passare degli anni non riesce neanche ad abituarlo a questi piccoli distacchi fisici, ogni volta che vai via.

    Me lo immagino, anche se non ho neanche idea di come sia realmente, accompagnarti all'altare...

    Sii fiera di questo padre genuino che hai!

    RispondiElimina
  4. Nei momenti cruciali della vita di famiglia sono sempre i padri a commuoversi,emozionarsi,piangere anche,chissà perchè? Noi mamme magari scarichiamo le nostre emozioni dopo,ad avvenimenti conclusi.Siamo sempre troppo prese ,durante.
    Bellissime immagini,emozionante post.

    RispondiElimina
  5. questa volta mi hai fatto piangere... ho la pelle d'oca...
    ... quando mia madre si è sposata, mio nonno si è messo a letto per una settimana, malato...

    ... mi imbarazzerebbe da morire, ma non so cosa darei perchè mio padre mi dicesse mai anche solo una cosa sulle sue emozioni...

    RispondiElimina
  6. Mi presti il tuo papà che so, per una decina d'anni? :) Un bacio

    RispondiElimina
  7. io ho meravigliato tutti perchè sono arrivata alle nozze calma e rilassata, di solito mi agito per nulla... mio padre, che di solito non lascia passare grandi emozioni, invece era agitato... da quando abbiam fatto le prime foto io e lui a casa a quando mi ha "consegnata" davanti all'altare! Ha sconvolto tutti!
    E davanti all'altare mi ha salutata baciandomi e dicendomi nell'orecchio "auguri birillo", usando quel soprannome che usa da qnd sono nata! :)

    RispondiElimina
  8. A giugno, si è sposata una mia amica... il padre l'ha accompagnata all'altare tenendola sotto braccio, come da tradizione. Arrivati all'altare, le ha lasciato il braccio, le ha dato un bacio, si è voltato per andare al suo posto. La figlia, invece di sedersi anche lei, ha avuto uno scatto, ha "rincorso" il padre per abbracciarlo per bene (le era sembrato troppo frettoloso quel distacco veloce). Ci credi? TUTTI i padri presenti si sono commossi, avevavo tutti gli occhi lucidi... e mio padre, a distanza di giorni, raccontando il matrimonio a mia sorella che non era potuta venire, in pratica le raccontava solo quell'episodio. Eh... i padri sono meravigliosi nel loro amarci con quel pudore che poi si manifesta in modi sorprendenti... Comunque, lui aveva "paura" quando sei nata... e poi la vita gli ha dimostrato che quel cambiamento è stato bellissimo... vedrai che anche col tuo matrimonio poi vedrà che è un cambiamento in meglio :-)

    RispondiElimina
  9. che parole emozionanti...sei davvero fortunata ad avere un padre così meraviglios!Con affetto!

    RispondiElimina
  10. che meraviglia...quel giorno, quando ti accompagnerà all'altare, ti terrai forte al suo braccio, sapendo che il legame che già vi lega, diventerà ancora più forte. Un abbraccio a te e al tuo tenerissimo papà!

    RispondiElimina
  11. Commovente...
    Ibadeth

    RispondiElimina
  12. che bello!! una normale anomalia!! _maRì

    RispondiElimina
  13. Più che una traccia...un'impronta:
    Forse perchè padri di figlie femmine, forse perchè cresciuti con le canzoni di Gianni Morandi ed i Nomadi o solo per naturale predisposizione o acquisita armonia con i propri sentimenti, ma i nostri papà si somigliano molto. Please, scrivi ancora del tuo che il mio non c'è più e mi manca tanto.

    RispondiElimina
  14. ciao Anonimo ... ben tornata mi sei mancata ....
    spero vada tutto bene... sarebbe carino ricevere tue notizie più spesso :)
    la tua vita mi incuriosisce mentre della mia sai molte cose

    un bacio

    RispondiElimina
  15. ciao cara...hai proprio ragione...una te la dico: sto per partire, biglietto di sola andata...per Edinburgh.
    Sono felice, spaventata e piena di cose a cui pensare!!
    Un po' come te per la tua nuova vita ;)

    RispondiElimina
  16. O mamma che notizia.... e ci credo che sei spaventata.... in bocca al lupo per tutto... per te e per i tuoi due uomini....
    ad Edinburgo internet arriva.... quindi mi raccomando fatti sentire... o chissà... magari apri un tuo blog.... potrebbe esser un'idea... così ti seguo :)

    RispondiElimina
  17. Crepi..grazie. Carina l'idea del blog ma ci vuole senso artistico e capacità informatiche e a me mancano entrambe. Ma farò certamente capolino sul tuo da lì...e poi che credi...voglio vedere l'abito della sposa. Spero regalerete un piccolo spaccato della vostra festa a noi che non ci saremo...anche se per l'occasione ci dovremo accontentare di una "prospettiva" diversa da quella di Fab.
    Best wishes ;)

    RispondiElimina
  18. non avrai senso artistico e capacità informatiche ma sei molto brava a scrivere e questo è la cosa essenziale del blog.... certo che ti regaleremo qualche spaccato.... tu però fatti sentire da Edinburgo..... :) ci tengo

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...